Pagine

venerdì 30 dicembre 2011

Il rumore del tempo


mi fermo ad ascoltare il rumore del tempo

che come l'acqua scorre  inesorabile
a volte lento 
molte volte tumultuoso
verso il mare

sgretolando  pian piano le rocce dell'esistenza
mettendo a nudo la mia anima

che ripulita dai licheni d'incertezze ed inutili  rancori

ha imparato a perdonare
lu

Colui che è privo del potere di perdonare 
è privo del potere di amare. 

(Martin Luther King)

mercoledì 28 dicembre 2011

Nella notte echi di stelle

in questa notte serena d'inverno guardo le stelle

echi splendenti di vite lontane

che si riflettono per ricordarci d'esser vissute
attraversano il buio della notte
per segnarci la rotta verso il cammino dell'esistenza

da tempo immemore ci aiutano a trovare  
le coordinate del nostro vagabondo errare
esempi tangibili dell'eternità

come piccoli fari vegliano sul nostro peregrinare
testimoni di uno spazio senza confini
ancelle di una bianca luna luminosa

che ci guarda sorvegliando i nostri sogni
lu

domenica 25 dicembre 2011

L'amore

abbiamo un forte bisogno di sicurezza
l'unica certezza è il nostro cuore
quello che ci dice 
perchè l'unica certezza della vita 
è
e rimane l'amore
l'unica sicurezza che abbiamo
ed è solo nella sua incomprensibile equazione
che troviamo alla fine lo scopo della nostra vita
sta a noi  renderlo possibile
lu

venerdì 23 dicembre 2011

Buon Natale

vorrei: 
che l'atmosfera che si vive in questi giorni,
dove il cuore ed i sentimenti imperano 
 durasse per tutto l'anno

vorrei: 
che ognuno di noi riscoprisse il bimbo che alberga nel nostro cuore e lo facesse rivivere

vorrei:
 che fosse lasciato indietro il buonismo,
ma si liberasse la parte buona vera di noi

e prego nel miracolo

 BUON NATALE A TUTTI ♥

martedì 29 novembre 2011

domenica 27 novembre 2011

Fiori d'inverno


come un fiore tardivo
che per molto tempo ha vissuto nell'ombra ghiacciata del gelo
in un angolo scuro dello stagno

sboccia a nuova vita
baciato dalla luce di un raggio di sole a lungo desiderato

ora davvero può dischiudere i suoi petali
per sbocciare in tutta la sua bellezza

rinascendo sotto le carezze del tuo sguardo ogni giorno
lu

sabato 26 novembre 2011

sogno



amore
che lieve come ali di farfalla ti sfiora il viso
creando splendide visioni
e dolci immagini
che riempiono il cuore di soavi petali profumati
e riportano il cuore
a sognare

venerdì 18 novembre 2011

Esiste un mondo


esiste un posto tra le nuvole ed il tempo
dove le sofferenze non sono ammesse
dove regna la Pace sovrana dei cuori

esiste un posto dove la giustizia trionfa
dove l'Amore puro,
quello dell'Anima, trionfa

esiste un posto dove ci sarà spiegato perchè abbiamo sofferto tanto

molti lo chiamano paradiso o nirvana

so solo che finalmente in quel posto ci arriveremo
e lì cominceremo a vivere

e ci credo

lu

martedì 8 novembre 2011

dietro il vetro








guardo le stagioni passare
dietro ai vetri della mia finestra
ed ognuna di loro
porta inaspettati doni

ed è bello salutare il sole ogni mattina dalla finestra della mia cucina


domenica 23 ottobre 2011

Marco



ora corri con gli angeli
ed impenni sopra le nuvole
e nelle giornate serene
quando vedremo una scia in cielo
sapremo che sei tu
ciao Marco

sabato 15 ottobre 2011

spicchi di memoria




spicchi di memoria di chi non è più
si compongono nella mente

ombre di ricordi di cose perdute, ma mai dimenticate

come in un grande puzzle

in questo mese che sembra fatto apposta per meditare

vivide immagini riemergono
latrici di limpide emozioni

sopite in un pietoso letargo
mai dimentico di se ora risvegliato dal suo sonno

echi di pensieri che si dissolvono
nella nebbia mattutina della realtà del giorno

ma che lasciano, come pennellate
precise tracce

a formare come in un quadro

il disegno del nostro passato

chiudendo il cerchio della vita
lu

martedì 4 ottobre 2011

nel cammino della vita


pezzi del mio cuore
che forgiati nella sofferenza dell'amore
illuminano la mia vita
che sarà scandita da cos'avrò saputo donare loro ♥
e che riempirà il mio cuore
di quello che loro
avranno dato a me ♥
lu

domenica 2 ottobre 2011

dedicato a te



al quale ho dato il mio cuore
sacrificando i miei sogni
che erano grandi,

immensi

a te
per il quale ho fatto notti insonni
ed ho rinunciato a tutto per donarti la serenità
senza chiedere nulla in cambio

dedicato a te
che sei sempre stato il centro dei miei pensieri
anche se non sono al centro dei tuoi
e forse non lo sono mai stata
perchè sei intrappolato nella tua vanità

a te
ho dedicato la mia vita

lu

pezzi di cuore



sono pezzi del mio cuore

che come le perle


si sono formati da lacrime di dolore


e come attraverso un fiume

sfociano nel mare


prendono i largo


e ritornano all'essenza del tutto


tornano all'eternità


alimentando l'energia di nuova linfa


maturata nella sofferenza dell'esistenza


rotolando in mezzo all'umanità indifferente

del proprio egoismo


ma traendo forza dalla ragione


e dal cuore

lu



foto di Luisella Dolci

venerdì 30 settembre 2011

Ritengo che la donna



che significa amore infinito capace di assumere il dolore. Permettiamo alla donna di estendere questo amore a tutta l'umanità. A lei è dato di insegnare la pace ad un mondo lacerato. (M. Gandhi)

giovedì 29 settembre 2011

capita a volte


di tornare coi pensieri
capita di ritrovarsi giovani con tanti sogni
capita di pensare di avere tanto tempo a nostra disposizioene
capita
capita poi di trovarsi a guardare indietro
e di accorgersi
di non aver poi avuto tutto questo tempo
capita di accorgersi che si avrebbero ancora tante cose da voler fare
ma ,
forse
non rimane poi tutto questo tempo
per poter trovare tutte le risposte
per poter provare e sperimentare di persona
tutte le cose che conducono
a capire
l'infinito
il tutto
tutto quello che, come da bambini,
bisogna imparare passo passo
prima di poter cominciare a correre
a correre incontro all'infinito
lu

foto di Gabriella Rapella

mercoledì 28 settembre 2011

il sole di settembre

fa capolino tra le foglie che cominciano a tingersi di caldi colori

riscalda dolce nel suo abbraccio

ha lasciato il suo ardore agostino
e si prepara a scaldare i colori accendendone i toni

i migratori si preparano per il lungo viaggio
mentre l'autunno incalza come una madre amorevole

a preparare caldi giacigli per il sonnolento inverno a venire

calde e comode coperte dai colori intensi stanno per stendere la loro coltre
che farà da riparo al gelido soffio

le betulle degradano in sequenza i loro colori in una danza
ed una carezza lieve ci sfiora
dolce
lu


foto di Luisella Dolci

la vita

un mio  cruccio rimane
che la vita è troppo breve per avere tempo d'imparare tutto
lu

martedì 27 settembre 2011

rinascere


e quando il mondo ti sarà crollato sulle spalle una volta ancora


con tutto il peso delle mille coscenze
delle mille supposizioni
dei mille più mille perchè


quando ti sarai sentito solo e sperduto una volta ancora



porgi una mano

perchè solo uscendo dal guscio di latta che ti sarai costruito addosso
il sole tornerà a scaldare la tua anima

e la pioggia di lacrime trattenute

ridaranno vita

lu

domenica 18 settembre 2011

per te


se potessi ti donerei ogni raggio di sole


se potessi ti darei l'argento della luna


ti cullerei in una coltre di stelle


ti disseterei dalle più limpide fonti


con l'abbraccio della brezza di una sera d'estate ti consolerei nelle notti più nere
e sarebbe una soffice nuvola a farti da cuscino

ma posso solo donarti il mio cuore
che batte forte per farsi sentire in questo universo
e che è colmo d'amore
lu

lunedì 12 settembre 2011

il mio canto libero


un usignolo cantava con voce splendente di flauto..
venne il giorno che una rete lo imprigionò

si ritrovò tramortito dietro sbarre dorate
molta gente anelava al suo canto

ma lui era smarrito

nessuno poteva capire..
anche se si affannava a cercar di far comprender loro

ma più si affannava
più quelli capivano che era
impazzito

lo relegarono in un luogo buio
perchè anche le sue penne avevan perso colore
erano diventate del colore dell'amarezza
opache e grigie

il suo canto era stridulo
nessuno capiva il perchè


e morì solo
immerso della sua tristezza
anelando ad un raggio di sole

che lo rendesse libero
ma
che non vide mai più

lu


domenica 11 settembre 2011

rondini


guardo le rondini
stanno preparando i bagagli

esserini straordinari
che stanno organizzando il lungo viaggio
insegnano formazione e rotte ai loro cuccioli

preparando un viaggio di migliaia di kilometri verso il sole
verso la vita
preparate a tutte le intemperie del viaggio
così consapevoli


regalano la vita e la primavera dove si posano
donando se stesse al mondo


domattina all'alba partiranno
lasciando il posto all'autunno
lu

giovedì 8 settembre 2011

come carezze


piccole tenerezze
coccole innocenti
carezze lievi come farfalle
ti sfiorano il viso come leggera brezza
in un profumo dolce di vaniglia
sono i sentimenti dell'anima
troppo spesso messa a tacere
per far posto al rumore assordante della quotidianità
che confonde il cuore e fa appassire i sentimenti
lu

veli


Veli di tristezza mi stringono il cuore
Lo avvolgono come invisibili ragnatele
Che ne rallentano i battiti
In un silenzio carico di veleni
In un silenzio che vuol farsi sentire
In un silenzio che urla!
Tutta la sofferenza
E non trova pace
E non trova più neppure lacrime

Solo un immenso dolore
lu

martedì 6 settembre 2011

Ogni uomo...


Ogni uomo ha le piccole polveri del passato che deve sentirsi addosso, e che non deve perdere. Sono il suo cammino.

(Alda Merini)


Non so se esistano le ali della farfalla, ma è la polvere che le fa volare.

sabato 3 settembre 2011

voglia di sognare


un mondo che non sia fatto di celluloide e di silicone
che sappia cos'è la bellezza
ma quella vera

quella che si rispecchia nell'acqua di una fonte

e negli occhi di un bambino
quando guardano per la prima volta un orizzonte
e si affacciano all'infinito dell'anima

e respiro l'eterno
lu



venerdì 2 settembre 2011

una candela un cuore


Come una candela ne accende un'altra
E così si trovano accese migliaia di candele
Così un cuore ne accende un altro
E così si accendono migliaia di cuori
(Lev Tolstoy)

martedì 30 agosto 2011

cerchi d'acqua

formati da parole che
come sassi buttati nel mare del tempo
formano immensi cerchi riportando la loro eco
a spiagge lontane


lambiscono scogli di certezze
sgretolandoli pian piano
in granelli di sabbia riassorbiti dalle risacche
per poi portarli lontano

si rafforzano delle correnti
fino a creare una grande onda
che può travolgere

le parole
dolci come carezze
affilate come pugnali
possono far male
lu

venerdì 26 agosto 2011

prima di giudicare

 Prima di giudicare 
la mia vita o il mio carattere ... indossa i miei mocassini,
 percorri il cammino che ho percorso io,
 vivi il mio dolore, i miei dubbi,
 le mie risate ...!!! 
Vivi
 gli 
anni che ho vissuto io e cadi là dove sono caduta io
 e rialzati come ho fatto 
io...!!! 
Ognuno ha la propria storia!
 E solo allora mi potrai giudicare! 
(detto indiano)

sabato 20 agosto 2011

mulini a vento

affrontiamo la vita armati d'amore 
con la convinzione che sia l'arma giusta 

troppo presto ci ritroviamo a duellare coi mulini a vento 
crollano i muri delle certezze 
che si sgretolano sotto i colpi del cinismo e dell'indifferenza 

ci scopriamo nudi ed indifesi 
a cercare di dialogare con dei sordi 
ed il coraggio viene a mancare 

finchè dal cuore un urlo silenzioso irrompe riportandoci alla ragione 

perchè l'amore è ovunque anche se nascosto dalle paure 
non lasciamoci schiacciare da chi non ce l'ha fatta 
condannandosi a dannare se stesso 
lu

venerdì 12 agosto 2011

bolle di sapone


bolle di sapone
lievi come ali di farfalla
fragili
piene di colore e trasportate dal vento
piene di nulla
di quel nulla che diventa dimensione
piene di tutti i sogni ed i desideri
piene di bellezza
infrante in un istante
la vita

se urli tutti ti sentono...


... se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino, ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta.
(Ganhdi)

il peso delle parole


Abusiamo molte volte di parole come Amore, Felicità
avendone perso il vero significato
le parole sono come grossi macigni
possono arginare fiumi in piena,
sorreggere pilastri
oppure travolgere quello che trovano nella loro caduta
lasciandosi dietro il vuoto
possono anche essere carezze lievi come farfalle
che come rugiada ridonano vita ad un mondo arso
è grande responsabilità usarle
ed è giusto render loro il giusto senso
lu


foto Luisella Dolci

eterno


eterno


lo scorrere dell'acqua
il succedersi delle stagioni
il sole che sorge e tramonta
il cuore che batte
il respiro che ti dona vita


eterno


combattere per sconfiggere nemici
che cercano di attentare a quest'armonia


eterno



sperare che ci sia una dimensione senza dolore
senza lacrime
senza sofferenza
la speranza di Dio

eterno

la speranza nella dignità dell'uomo
che troverà infine il coraggio
di credere in se stesso

lu

certe notti


certe notti mi si rivoltano contro
mi riempiono del loro buio
avvolgono il mio cuore con nefasti sudari
cercando di farmi sprofondare nel nulla
nero silenzio intorno a me
nero silenzio nel mio cuore
nessun battito
nessun tremore
il vuoto


la mia anima che vorrebbe risalire da questo pozzo profondo
ma non trova appigli
la mia anima che cerca una luce in questo immenso mare buio
la mia anima cieca persa nella ricerca della speranza
certe notti sembrano non finire mai
lu

giovedì 11 agosto 2011

superficialità

superficialità non è un concetto astratto ma una realtà
dettata dall'atavica inclinazione a giudicare tutto, e tutti
compare regolarmente in ognuno di noi al momento di farci delle opinioni
su cose accadute o su eventi che ci toccano da vicino
siamo e rimaniamo inconsapevoli da quanto influisca sulle nostre vite
ne siamo schiavi
è una delle barriere insormontabili dell'essere che hanno radici profonde nella relatività della nostra vita
e che ci fa regolarmente inciampare nelle nostre contraddizioni
esser liberi davvero sarebbe lasciarsela alle spalle
imparare finalmente a vivere consapevoli di noi stessi
è un percorso duro
pieno di sentieri irti e spinosi difficili da percorrere
ma sarebbe davvero il percorso dove alla fine
troveremmo davvero noi stessi
lu

sono io


sono sempre solare,

a volte si cerca di farmi ombra,

ma l'ombra è una proiezione di se stessi,
eterna compagna della vita,

quella che mi possono fare gli altri

poi si dissolve

lu

osservo le stelle


in questa notte serena guardo le stelle

echi splendenti di vite lontane
che si riflettono per ricordarci d'esser vissute

attraversano il buio della notte
per segnarci la rotta verso il cammino dell'esistenza

da tempo immemore ci aiutano a trovare
le coordinate del nostro vagabondo errare
esempi tangibili dell'eternità

come piccoli fari vegliano sul nostro peregrinare
testimoni di uno spazio senza confini

ancelle di una bianca luna luminosa
che ci guarda sorvegliando i nostri sogni
lu

mercoledì 10 agosto 2011

lacrime


lacrime
scendono dai miei occhi
sembrano non fermarsi

vanno da sole

sono come una sorgente che viene dall'anima
ferita
impregnata come una spugna dalle ingiustizie della vita

nutrono l'amore e lo ristorano
ma quanta sofferenza provocano

amare vuol dire soffrire
soffrire è la vita
sorridere alla sofferenza è trarne insegnamento
è la vita stessa

ma che dura questa lezione

la vita è amore
e l'amore costa caro
è un bene prezioso e raro

l'amore è il tutto
lu

ci vuole pazienza

la pazienza
è sicuramente frutto dell'età
come noi siamo il frutto delle nostre esperienze
dipende dall'onestà dimostrata verso noi stessi
raccogliere i frutti

il vecchio ma attuale detto cinese
"siediti sulla sponda del fiume ed aspetta di vedere il cadavere del tuo nemico passare"
sicuramente usando pazienza, paga

è una vittoria senza paragone
avere rispetto dai propri nemici
anche se ci vuole tempo

ma il tempo è una dimensione che ci siamo inventata noi
nell'universo il tempo non conta
contano le intenzioni ed i fatti
quelli che avremo dimostrati
a noi stessi

unici veri giudici severi
lu

ombre


Ombre

che si trascinano dietro di noi
silenti
nutrendosi di sole

Sono memoria della nostra vita
amiche complici
scompaiono alle prime tenebre
per poi tornare ,fedeli,
ai primi accenni di luce.

Accompagnano il nostro cammino
mentre galleggiamo,
ignari del nostro essere,
sospinto dai capricci delle correnti

piccole particelle di un mondo sommerso
in un mare senza fine
privo di gravità

dove si è persa la dignità
lu

meditazioni

la paura dell'ignoto
ci fa apparire il finire della nostra vita terrena la fine di tutto,

se cambiamo ottica
e ci vediamo come un diamante che per forgiarsi ha bisogno di fuoco
per risplendere più puro nella sua nascita,
cambiando prospettiva di veduta,
riusciamo a vivere ogni giorno come un passo in più rivolto alla perfezione del nostro spirito imprigionato in una materia imperfetta.

Il giorno che si scioglieranno le nostre catene ci renderemo conto di aver vissuto in tale corpo per esser pronti a qualcosa di immenso e di buono,
pagandone scotto se avremo vissuto solo nella paura e nel dubbio.

Il nostro spirito torna a rassicurare chi ci ha amato,
la mia mamma è tornata sotto forma di angelo, e così altri, bisogna saper vedere,
non esser ciechi persi nelle nostre miserie terrene.

Se s'impara a volare più alti è già un passo verso l'eterno
lu

infinito


da un piccolo bozzolo ignaro un giorno,
dopo grandi sacrifici per restare in vita,
è sbocciata una lieve farfalla,
ha spiegato le sue grandi ali
e si è librata nell'infinito senza memoria di se
ma,

consapevole,
dell'immenso che l'attendeva,
paga del suo destino è volata in alto in un cielo infinito a guardare le miserie del mondo.
Come pallida stella è tornata a darci segno della sua esistenza
e ci ha ridato la speranza
di un universo senza fine
del quale tutti facciamo parte

lu

viandanti

viandanti

persi nelle nebbie del tempo
pieno di voci urlanti
di pianti disperati
fiammelle di speranza in una landa desolata
immersi in una luce di perenne aurora invernale
che non riesce a scaldarsi di sole

viandanti

avanzano lenti
trattenuti da un'aria densa come miele
che impedisce loro i movimenti
in un incubo dal quale non ci si riesce a svegliare

viandanti

nella disperata ricerca
dello specchio di luce
che rifletterà loro
se stessi

lu

nella notte estiva


nella notte si odono le urla di un temporale estivo
crepita grondante di pioggia
scroscia violenta dietro i vetri,
mentre la terra si
ricarica di nuova forza..
domani il sole sorgerà ad asciugare le ultime
gocce di pianto....

rifletto

rifletto,
sulla dignità che viene tolta agli esseri viventi ed alle conseguenze che comporta,
a chi ti ruba i sogni,
l'innocenza,
la forza di credere in te stesso,
su chi si sente troppo al di sopra di chiunque calpestandone i diritti per i propri scopi,
su chi condanna il proprio prossimo ad una vita di paure
;a chi ti riduce a rifugiarti dentro te..
e piango
lu

saranno lievi orme


solo lievi orme sulla spiaggia del tempo che lasceranno traccia

della mia anima di passaggio in questo universo

lu

saranno lievi orme


LA VITA è



dove ogni nota deve essere in accordo con le altre per formare una melodia

solo se ogni elemento è accordato diventa

una soave musica che ti riempie l'anima

lu